S'Iscuru

Migranti: Bordonali, servono rimpatri, non solo annunci del governo

politica
AdnKronos
Milano, 11 gen. (AdnKronos) - "Sono già passate due settimane dell'annuncio del ministro Minniti di istituire un Cie per ogni regione e cinque mesi dalla proposta del ministro Orlando di eliminare la possibilità di ricorso per i richiedenti asilo che si vedono negata la protezione. Due proposte che abbiamo avanzato anni fa e che siamo pronti a sostenere, ma che necessitano una attuazione rapida". Così l'assessore regionale lombardo alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali."Nei primi 10 giorni del 2017 - ha continuato - si sono registrati già 729 sbarchi, contro i 13 del 2016 che poi si è concluso con il triste record storico di arrivi. Quasi tutti arrivano da Paesi non in guerra. Come al solito la Lombardia è la regione più colpita dal problema. Ospitiamo 23.000 richiedenti asilo sui 176.000 attualmente mantenuti sul territorio nazionale. Gli annunci del governo non servono a nulla". Nel 2016 "il governo ha attuato solo 5.066 rimpatri su 181.436 arrivi. Un numero ridicolo. Dobbiamo procedere con rimpatri forzati di massa anche per mandare un messaggio nei Paesi di provenienza. I Cie - ha concluso Bordonali - devono servire ad accelerare le pratiche di rimpatrio di decine di migliaia di persone. Siamo disposti a collaborare per trovare velocemente una ubicazione adeguata per il Cie lombardo".

Leggi anche