S'Iscuru

G7: a Taormina anche Athos e Aszkor, i cani carabiniere anti esplosivi

cronaca
AdnKronos
Palermo, 19 mag. (AdnKronos) - A garantire la sicurezza dei 7 grandi della Terra in occasione del G7 ci penseranno anche Athos e Aszkor, due cani carabiniere specializzati nella ricerca di armi e materiale esplosivo in forza al nucleo Cinofili carabinieri di Nicolosi. Athos è uno splendido esemplare di pastore tedesco di 3 anni dal pelo grigio, che già dai primi mesi di vita ha manifestato quelle doti innate a livello sensoriale e caratteriale necessarie per diventare un cane carabiniere. In forza al Nucleo cinofili da circa un anno, nella sua 'breve carriera', si è dimostrato abilissimo per la ricerca di esplosivi insieme al suo inseparabile conduttore, distinguendosi in numerose operazioni di servizio durante le quali con il suo infallibile fiuto ha consentito, tra l’altro, il rinvenimento di armi e munizioni abilmente nascoste. Aszkor, invece, è un pastore tedesco di 2 anni in forza da soli due mesi al Nucleo cinofili.Athos e Aszkor sono solo due dei cani schierati dall’Arma dei carabinieri in occasione del summit dei capi di Stato e di Governo. Massiccio sarà, infatti, l'impegno del servizio Cinofili carabinieri, istituito il 9 giugno 1956 per assicurare l'impiego di militari conduttori e cani in attività di polizia giudiziaria, di ricerca e di soccorso in aree sensibili. Particolarmente accurata è la scelta e l'arruolamento dei cani, il cui addestramento viene impartito e mantenuto costantemente sino a quando il cane per 'limiti di età' viene trasferito al ruolo di guardia e cessa dal servizio, pur rimanendo ovviamente tra i ranghi del Nucleo.

Leggi anche