Posticipo del calendario venatorio
In attesa di uniformare le date di chiusura

Cronaca
OLBIA. La Sardegna, insieme con le altre regioni, ha già attivato ed ha tuttora in corso le interlocuzioni col Ministero dell'Ambiente finalizzate a sollecitare possibili soluzioni che uniformino le date di chiusura dei calendari venatori regionali". Lo ha detto l'Assessore della Difesa dell'Ambiente, Donatella Spano, commentando la richiesta delle associazioni venatorie di riunire il Comitato Regionale Faunistico per posticipare al 29 gennaio la chiusura del calendario venatorio relativo alla caccia delle specie tordo, beccaccia e cesena.
In merito, l'Assessore ha aggiunto che il Ministro dell'Ambiente, con nota pervenuta lo scorso 9 gennaio, ha richiamato i presidenti delle regioni ad attenersi a quanto stabilito nelle Ordinanze del Consiglio di Stato che confermano la validità del parere di ISPRA e le date di chiusura del calendario.
“Il mio impegno” prosegue l’Assessore “è quello di continuare a farmi parte attiva con il Ministero e quindi di comunicare con la massima sollecitudine alle associazioni venatorie e al comitato faunistico le risultanze delle interlocuzioni. Se tali risultanze contempleranno il posticipo della chiusura della caccia, procederò all’immediata convocazione del Comitato”.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche