verde pubblico

Firmata l'intesa con l'Ente foreste
A Porto Torres migliaia di piante

Saranno messi a dimora lecci, olivastri, lentischi, piante di corbezzolo e mirto
Il municipio di Porto Torres (foto: SassariNotizie.com)
Il municipio di Porto Torres (foto: SassariNotizie.com)

PORTO TORRES. È stata siglata questa mattina la convenzione tra l’amministrazione comunale e l’Ente foreste della Sardegna, che dà pieno avvio al progetto relativo all'aumento del patrimonio boschivo, approvato dalla Giunta comunale il 23 marzo.

La proposta progettuale, avanzata dall’agronomo dell’ente Foreste Gianluigi Pinna in collaborazione col dirigente Area Ambiente Marcello Garau, prevede un importo pari a un milione e 800mila euro che sarà erogato dall’assessorato regionale Difesa Ambiente. Per la realizzazione del progetto saranno necessarie tredicimila giornate lavorative, con un' occupazione complessiva di 75 persone tra impiegati e operai. Per il pagamento delle competenze al personale è prevista una spesa di un milione e 500mila euro.

«L’ente Foreste fornirà gratuitamente 45mila piante - ha ricordato il sindaco Luciano Mura - e la forestazione riguarderà per questa annualità un’area complessiva di 123 ettari, suddivisa tra area industriale, aree urbane e periurbane e isola dell’Asinara». Le specie vegetali impiegate saranno soprattutto lecci, olivastri, lentischi, corbezzolo e mirto. E in quest'ottica l’amministrazione comunale ha previsto l’utilizzo di numerose piante allevate in vaso, per interventi di arredo urbano. «Questo intervento – aggiunge Luciano Mura - rappresenta un ulteriore contributo al migliormento delle condizioni ambientali del nostro territorio e una parziale risposta alle gravi problematiche occupazionali della città».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Il municipio di Porto Torres (foto: SassariNotizie.com)