Punto nascita chiuso a La Maddalena, la protesta finisce a "Che Tempo che fa" su rai3

Cronaca
di Davide Mosca
OLBIA. La questione del punto nascita di La Maddalena approda a "Che Tempo che Fa", trasmissione in prima serata del programma domenicale di Rai3 e condotta da Fabio Fazio. La Litizzetto che chiude di solito il programma ha voluto ricordare l'assurdità della chiusura di questo importante servizio nell'isola che non permette più alle mamme di poter partorire nelle strutture dell'ospedale Paolo Merlo. "Abbiamo parlato di 8 marzo, di parità di genere, di festa delle donne. Si discute in Italia del fatto che non si fanno più figli e poi a La Maddalena si impedisce questo diritto fondamentale alle partorienti. Non è concepibile che in emergenza si debba prendere un traghetto, mezz'ora di navigazione e poi di nuovo in ambulanza verso l'ospedale di Olbia. C'è il rischio che questi bambini nascano sul traghetto". Nel frattempo continua la richiesta di riapertura del reparto delle mamme e della popolazione maddalenina.

In questi giorni sono state raccolte le firme e l'adesione per una manifestazione che si svolgerà a Cagliari con l'intento di spingere su una soluzione per il rirpristino della struttura  e anche per tutelare gli altri reparti dell'ospedale che sempre nell'ottica dei numeri potrebbero chiudere. Nello specifico viene chiesto al ministro della salute, Beatrice Lorenzin, una deroga alla legge sui 500 parti annui vista la condizione disagiata di La Maddalena. Perché su una popolazione pari a 12mila abitanti sono circa 60 i nuovi nati all'anno. Insomma la partita è ancora tutta da giocare, da una parte il diritto alla salute dall'altra la fredda spending review. Al momento la partita è stata vinta da quest'ultima.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione