S'Iscuru

Giovane olbiese arrestato per rapina

Cronaca
OLBIA. Nel pomeriggio di ieri, personale del Commissariato P.S. di Olbia, ha tratto  in arresto per rapina, un 25enne olbiese, disoccupato con diversi precedenti di polizia. Gli agenti sono intervenuti nel centro cittadino per la segnalazione di un furto presso un negozio di telefonia, gestito da un cittadino cinese.
 Sul posto, il responsabile dell’esercizio ha dichiarato che poco prima, si era presentato nella rivendita un ragazzo chiedendo la sostituzione di un articolo. A seguito della risposta negativa del gestore ne nasceva una animata discussione tra i due e nel contempo il ragazzo, si impossessava di due cover per tablet esposte su di uno scaffale cercando di allontanarsi.

Dopo pochi istanti, da un altro espositore si impadroniva di altre due cover dirigendosi verso l’uscita. Un connazionale del rivenditore, dopo aver assistito alla scena, ha cercato di fermare il ragazzo in fuga per farlo rientrare nel negozio aiutato dal gestore, ma il 25enne, è riuscito a divincolarsi e ha colpito con calci e pugni entrambi gli uomini dandosi alla fuga. A seguito delle informazioni acquisite e dalla descrizione fornita dai due cittadini stranieri, il giovane è stato rintracciato lungo una via limitrofa, da un equipaggio delle volanti del Commissariato e tratto in arresto. Dopo le formalità di rito, lo stesso è stato condotto presso la casa circondariale di Tempio Pausania a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche