S'Iscuru
CONTINUITÀ TERRITORIALE

Sciopero trasporti aerei, tavolo tecnico per una soluzione in tempi rapidi

Cronaca
OLBIA. E' stato un incontro costruttivo, impostato sulla volontà di collaborare. Si attiverà al più presto un tavolo tecnico tra Autorità di garanzia, Regione Sardegna ed Enac che avanzerà la proposta operativa per arrivare concretamente e in fretta alla soluzione". Lo ha detto il presidente della Regione Francesco Pigliaru al termine dell'audizione convocata a Roma questo pomeriggio dall'Autorità di Garanzia per gli scioperi, che ha accolto la richiesta della Regione di lavorare sul problema del disallineamento delle fasce orarie protette con gli orari dei voli in regime di continuità territoriale, che causa pesanti disagi nella mobilità da e per la Sardegna. 
Alla riunione hanno partecipato, insieme al presidente Pigliaru, l'assessore dei Trasporti, Massimo Deiana, e i vertici di Enac, Alitalia e Meridiana.

"Per la prima volta il tema della Continuità territoriale durante gli scioperi è stato portato nelle sedi competenti perché fosse approfondito e finalmente affrontato", ha spiegato Francesco Pigliaru. "Le nostre difficoltà, che abbiamo esposto con grande chiarezza, sono state recepite e ci attendiamo un esito positivo in tempi rapidi. Sono state individuate fin da subito due possibilità d’azione: la modifica delle fasce orarie protette e la modifica del regolamento, così da poter consentire a Enac la possibilità di inserire voli anche al di fuori delle fasce di rispetto laddove lo sciopero possa avere delle ricadute penalizzanti".

"A questo punto il lavoro con Enac e Autorità di garanzia è avviato", ha aggiunto l’assessore Deiana. "Ed è importante sottolineare che abbiamo anche riscontrato un’ottima predisposizione alla collaborazione anche da parte dei vettori. Ci sono quindi tutti i presupposti per giungere alla soluzione più efficace in breve tempo".

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche