Sabato a Olbia "La marcia per il ponte" di Isticadeddu e chiedere tempi certi per la fine dei lavori

Cronaca
OLBIA. Sabato 20 Maggio si terrà un corteo denominato  "La marcia per il Ponte". La manifestazione è stata organizzata dai residenti dei quartieri ovest della città, con partenza alle 10.30 da via Gessi,  all'altezza  dell'ex ponte pedonale e via Cortez. Obbiettivo degli organizzatori è quello di far passare il messaggio che il problema dell'interruzione stradale non crea disagio solo a pochi cittadini di un paio di quartieri, ma un vero e proprio ostacolo per tutta la città ed anche per i collegamenti già al quanto carenti, col nord ovest della Gallura. Per questo motivo saranno invitati i sindacati, le associazioni territoriali delle attività produttive, gli schieramenti politici e i comitati di quartiere cittadini.

Il corteo partirà dal quartiere Isticcadeddu, proseguirà in via Corelli, raggiungerà via Barcellona, corso Vittorio Veneto all'altezza di via Piemonte, per concludersi all'incrocio con via Marco Polo, in prossimità del cantiere del ponte. A quel punto avrà luogo un sit-in durante il quale prenderanno la parola i cittadini residenti. La manifestazione si concluderà alle 13. A organizzare la manifestazione il comitato di quartiere di Isticadeddu che attraverso il suo presidente Piergiovanni Porcu ha raccolto più di cento firme dei residenti della zona per l'evento di protesta. Ancora oggi il comune preferisce non sbilanciarsi sulla data di apertura del ponte in questione. I problemi sono diversi, a partire dalle varianti in corso d'opera richiesti dall'amministrazione comunale che di fatto hanno creato aumenti dei costi e rallentamenti sulla realizzazione dell'opera. Sulla questione pende anche un'interrogazione del partito democratico che intende avere risposte sui ritardi e sullo stop dei lavori che ancora oggi permane.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione