S'Iscuru

Sparisce il Flying Fox da Porto Liscia con la sua nave giochi da 67 metri e ricompare a Olbia

Guarda le FOTO in fondo all'articolo
Cronaca
di Davide Mosca
OLBIA. Chi frequenta la spiaggia di Porto Liscia nel nord est della Sardegna, tra Palau e Santa Teresa Gallura, conosce bene il Flyng Fox, un super yacht di lusso da 62 metri e il suo tenderino parco giochi da 67 metri il 6711 Bikini. Le due imbarcazioni da sogno stazionano quasi tutta l'estate nella baia di Coluccia, una delle mete più ambite dai windusfisti e kiter che stazionano a centro baia. Da qualche giorno però le due imbarcazioni sono sparite, tra lo stupore dei surfer, e ricomparse al porto di Olbia dove probabilmente hanno ormeggiato per rifornimenti e lavori in vista della stagione estiva. E' certamente il super tender  a destare la maggiore curiosità.

La forma ricorda più una nave militare e ospita un elicottero, moto d'acqua a volontà, motoscafi, gommoni, barche, garage con un centro immersioni e una piscina gonfiabile che si estende sul mare per le immersioni e per nuotare in tutta sicurezza. Il Flyng Fox battente bandiera delle Isole Cayman ha sei cabine, di cui una master suite e cinque cabine doppie più salotti lussuosi di ogni tipo. Su chi possegga o abbia noleggiato questi "mostri" del mare c'è il riserbo più assoluto e quando lo si chiede all'equipaggio in banchina a Olbia, impegnato nella manutenzione, il silenzio è assoluto. Eppure sembrerebbe che il Flying Fox e il rispettivo tender sia stato preso dal magnate russo Roman Abramovich per i propri amici e parenti e per utilizzarlo coma base per i giochi d'acqua durante l'estate. Altri ritengono sia il patron del Manchester City, Mansur Bin Zayd Al Nayan ad averne la proprietà. Voci più che certezze che vengono alimentate da più parti e  da alcuni imprenditori locali che hanno rifornito l'imbarcazione e l'equipaggio in questi anni di permanenza in Sardegna.

Di certo però c'è l'amore degli ospiti del Flying Fox che praticano kitesurf nello spechio di mare che da Coluccia arriva a Porto Pollo. Un posto magico di cui si sono innamorati: per la natura incontaminata, lontani da sguardi indiscreti e accerchiati da centinaia di vele colorate che qui sfrecciano e saltano proprio a pochi metri di questi due panfili. Si ringrazia il windsurfer Michele De Muro per le foto scattate a Coluccia che ritraggono anche il campione freestyle Stefano Lorioli e il windsurfista Marco Scanu con alle spalle i due super yacht.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica