S'Iscuru

Skipper a mare nelle acque di Porto Cervo, soccorso dalla Guardia Costiera di Olbia

Cronaca
OLBIA. Nel pomeriggio di ieri, 5 Agosto, la Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Olbia, ha ricevuto una chiamata di soccorso per uomo a mare sul Canale 16 da parte dell’imbarcazione a vela “ESCAPE 3”, di bandiera maltese in navigazione nelle acque antistanti Porto Cervo.
Gli uomini della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Olbia, comandati dal Capitano di Vascello Maurizio TROGU, hanno prontamente raccolto la chiamata di soccorso disponendo l’immediata uscita della Motovedetta CP 894, ed hanno inoltre dirottato le unità in navigazione nelle zone limitrofe per la ricerca del naufrago.

Nel contempo è stato allertato l’elicottero della Componente della Guardia Costiera “Nemo 02” rischierato presso l’aeroporto di Decimannu (CA) e richiesto l’invio della Motovedetta CP 870 della Capitaneria di Porto di La Maddalena.
L’uomo, caduto in mare mentre tentava di rimuovere una cima dall’elica del motore che impediva la navigazione, era lo skipper dell’imbarcazione a vela, mentre, le altre quattro persone presenti a bordo comunicavano alla Sala Operativa la loro impossibilità di condurre l’unità.
L’equipaggio della motovedetta CP894, raggiunta l’imbarcazione “ESCAPE 3”, ha potuto verificare lo stato di salute delle persone a bordo ed ha impedito la deriva dell’unità; nel frattempo lo yatch “GIAGUARO” ha individuato il naufrago, in buone condizioni e lo ha ricondotto a bordo.
Appurata l’impossibilità a continuare la loro navigazione, vista la problematica tecnica e l’evidente stato di turbamento delle persone presenti a bordo, lo skipper ha richiesto l’intervento di un rimorchiatore.
L’imbarcazione è stata quindi rimorchiata da una ditta autorizzata fino in località Porto Cervo, scortata dalla motovedetta CP894.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione