S'Iscuru
EQUITAZIONE

Taissa Sarda e Gianleonardo Murrussu riportano la Sardegna ai vertici delle classifiche nazionali

Sport
OLBIA. E’ il secondo posto di Gianleonardo Murruzzu, nella categoria “femmine 5 anni” del Circuito Classico del Mipaaf, il miglior risultato della comitiva sarda che ha preso parte alle finali nazionali riservate ai giovani cavalli, terminate domenica a Cervia. Il forte cavaliere di Oristano ha portato in premiazione Taissa Sarda, una baia figlia dello stallone Hattrick e della fattrice Brezza de Rajadas (da Olympique London), allevata da Francesco Murgia che ne ha conservato anche la proprietà insieme proprio al suo cavaliere. Un risultato molto importante per tutta la Sardegna equestre che da diversi anni non vedeva un proprio cavallo sul podio di questi campionati e, pensando che i soggetti nati nell’isola erano gli autentici dominatori di queste finali fino a un lustro fa, il risultato di Taissa e di Murruzzu fa ben sperare per il futuro prossimo. Risultato frutto non del caso ma di un’attenta programmazione dei concorsi in Sardegna, con la nascita del Trofeo dei Nuraghi riservato ai giovani cavalli che dallo scorso anno ha portato linfa vitale agli allevatori. E proprio in questo Trofeo la figlia di Hattrick ha avuto modo di mettersi in mostra, aggiudicandosi lo scorso anno la prova dei quattro anni e giungendo seconda quest’anno nella finale disputata a metà settembre a Tanca Regia in occasione del Jumping Tour.

Oltre a Gianleonardo Murruzzu a Cervia erano presenti anche Francesco Iriu che ha montato Unità tra le femmine di quattro anni, finendo in quattordicesima posizione, e Uragano del Mà tra i maschi nati nel 2013, nella stessa classifica era presente anche Alessandro Anedda con Unico Day e con Ulisse de S’Arcaite. Questa classifica ha fatto registrare la doppietta, primo e secondo posto, del sardo Emanuele Addis che da diversi anni monta per la Scuola militare di cavalleria del Lazio. Buona prova, infine, per Antonio Murruzzu che ha piazzato in quarta posizione Urban de Piralei nel Criterium riservato ai cavalli di quattro anni.
Sempre dal continente, ma da Cattolica, arrivano buone notizie per i ragazzi sardi impegnati nelle semifinali del Progetto Giovani: Federica Atzeni con Mari Ermi,
Martina Falchi con Deuce Five d’Acheronte e Davide Cadeddu con Lumiliana hanno conquistato il lasciapassare per le finali in programma a Verona durante la Fieracavalli.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione