SERIE C

L'Olbia domenica a Livorno a caccia dei tre punti

Sport
OLBIA. L'inverno all'improvviso. Temperature gelide hanno accolto i bianchi alla ripresa degli allenamenti, dopo i tre giorni di riposo concessi da mister Mereu in concomitanza con il turno di riposo osservato dall'Olbia nella 14ª giornata.
La truppa (assente il solo Enrico Geroni) è tornata in campo questo pomeriggio al "Nespoli" per archiviare definitivamente il brutto ko rimediato al "Moccagatta" di Alessandria giovedì scorso e mettere nel mirino il prossimo, ostico, avversario imposto dal calendario. All'orizzonte, infatti, la trasferta in quel di Livorno, dove domenica 19 novembre alle 16:30 l'Olbia scenderà in campo per tendere il primo sgambetto alla capolista imbattuta del girone A.

I labronici sono reduci dal pareggio in rimonta al Brianteo di Monza, dove la rete di Vantaggiato al 78' di gioco ha permesso alla squadra di mister Sottil di strappare un importante punto, alla luce anche della sconfitta rimediata dal Siena, vicecapolista, in casa contro il Pontedera. Sono 33 i punti conquistati sinora da un Livorno che nelle ultime giornate ha preso decisamente il largo rispetto alle concorrenti, fortificando, a suon di vittorie (ben 10), un meritato primato. L'Olbia, staccata di dieci lunghezze, si è vista invece sopravanzata nell'ultimo turno dal Pisa, che tuttavia ha disputato un incontro in più.
Il ritorno in campo, sul prato del "Nespoli", ha visto i ragazzi di Mereu disputare una proficua seduta di lavoro improntata sulla ricerca del ritmo e dell'intensità. Al termine della preparatoria fase aerobica, i bianchi si sono disimpegnati in una lunga serie di esercitazioni tecnico tattiche: giochi di posizione ad altissimo vigore e massima concentrazione per riprendere subito confidenza con i tempi e la misura che l'impegno in terra toscana richiederà per fare risultato.
La squadra tornerà in campo domani per entrare nel vivo della preparazione settimanale.  


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione