Rilancio del centro comunale di aggregazione giovanile di Arzachena

Cronaca
OLBIA. Il Centro comunale di aggregazione giovanile di Arzachena apre le porte il 27 novembre con un nuovo programma dedicato ai bambini dai 6 ai 13 anni. La presentazione dell’iniziativa, promossa dalla delegata ai Servizi sociali, Gabriella Demuro, è in agenda lunedì 20 novembre dalle 17,30 alle 19.30 con una sorta di open day per le famiglie. Genitori e figli potranno visitare aule, spazi comuni, attrezzature e scoprire nei dettagli le attività proposte.
 
«Questo centro è una risorsa per la comunità: un sostegno fondamentale per le famiglie. I ragazzi saranno seguiti da educatori professionisti dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 19, per lo svolgimento dei compiti durante le prime due ore, in momenti di gioco e, novità, in laboratori di teatro e musica diretti da esperti del settore per 3 volte la settimana – spiega la delegata Demuro –. La riorganizzazione del centro è un primo passo verso la nascita di una vera e propria ludoteca comunale che vedrà la luce nel 2018».
 
In occasione delle festività natalizie saranno organizzate delle attività a tema. Lo stesso avverrà in concomitanza con il carnevale e la Pasqua.
 «Saranno momenti ricreativi, educativi ed artistici, improntati sul principio di collaborazione e aggregazione – spiega Demuro -. Sostenere le famiglie e i genitori che lavorano è un altro aspetto fondamentale del progetto».
 
Alcune attività saranno svolte anche in collaborazione con la biblioteca comunale e con alcune associazioni culturali del territorio.
 
Le iscrizioni sono ammesse dal 15 al 22 novembre e saranno prese in carico secondo l’ordine di arrivo all’ufficio protocollo del Comune. La struttura in via Crispi è organizzata per ospitare fino ad un massimo di 27 bambini. 
Il costo di iscrizione al Centro comunale di aggregazione giovanile è di 10 euro mensili a bambino. Sono previste facilitazioni per famiglie con più di un figlio. Il modulo è scaricabile on line a partire dal 15 novembre dal sito www.comunearzachena.gov.it. Per ulteriori informazioni chiamare il numero 0789 849419.
 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche