Olbia, si è svolta lo scorso sabato al Politecnico Argonauti la premiazione del concorso fotografico

Cultura e Spettacolo
OLBIA. Si è svolta lo scorso sabato al Politecnico Argonauti la premiazione del concorso fotografico «Tinte fosche, autunno in noir», una appendice dell’omonima rassegna letteraria di genere giallo e noir che si è tenuta nei mesi di settembre e ottobre in più location del centro storico. Gli organizzatori, e cioè le associazioni Argonauti e Pulp e la libreria Ubik, visto il successo della rassegna, hanno quindi promosso un concorso dedicato esclusivamente ai fotografi. Solo uno il tema: il genere noir. Ben 27 le persone che hanno deciso di partecipare al premio. Il vincitore è il fotografo Sergio Derosas. Il secondo classificato è Claudio Di Grassi, mentre il terzo è Andrea Mignogna. A breve sarà organizzata una mostra con tutte le foto dei partecipanti al concorso.

La giuria del premio è stata composta dagli autori che avevano presentato i loro libri durante la rassegna «Tinte fosche, autunno in noir»: Marcello Fois, Maurizio De Giovanni, Massimo Carlotto, Fabio Delizzos, Luciano Marrocu e Piergiorgio Pulixi.

IL FESTIVAL. Il concorso fotografico è stato organizzato nell’ambito di «Storie di un attimo, festival popolare della fotografia», promosso dall’associazione Argonauti con il patrocinio del Comune. Il festival, cominciato il 24 novembre, terminerà domenica 10 dicembre e non più domani, come era stato inizialmente programmato. Sono 14 le mostre visitabili tra il museo archeologico, la Galleria del Corso e la Società dello stucco. In esposizione gli scatti di fotografi di fama e amatoriali.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica