Sfilate di carnevale a Olbia, ecco le disposizioni e i divieti del comune

OLBIA. Il comune di Olbia ha appena diramato un'ordinanza in merito alle disposizioni della vendita delle bibite nelle giornate di carnevale nelle giornate di domenica 11 e di martedì 13. Sarà vietata la detenzione  e la vendita per asporto – sia in forma fissa che ambulante - di bevande contenute in bottiglie di vetro, di plastica, in contenitori tetra brik e in lattine. Ecco l'ordinanza nella sua forma intergale.

 

"ORDINANZA N° 9 DEL 06/02/2018

OGGETTO: prescrizioni per il Carnevale 2018. Divieto di detenzione, di consumo, di vendita e di somministrazione di bevande contenute in bottiglie di vetro, di plastica, in contenitori tetra brik e in lattine in occasione delle sfilate dei carri allegorici.

IL SINDACO

PREMESSO che nelle giornate di Domenica 11 e Martedì 13 Febbraio 2018 la Città di Olbia festeggerà il Carnevale con le tradizionali sfilate dei carri allegorici;

CONSIDERATO che questi eventi richiameranno un numero significativo di persone, tra cui molte famiglie che affolleranno gli spazi pubblici interessati dalle sfilate;

TENUTO CONTO che, abitualmente, durante le giornate del Carnevale si portano e si consumano nelle piazze e nelle aree pubbliche bevande contenute in bottiglie di vetro, di plastica, in contenitori tetra brik, e in lattine, che possono potenzialmente trasformarsi in oggetti contundenti;

RILEVATO che le stesse bottiglie di vetro, di, plastica, in contenitori tetra brik e lattine, abbandonate lungo le strade, giardini e luoghi pubblici, danno un immagine negativa e degradante della città di Olbia;

RITENUTO, pertanto, necessario adottare le disposizioni più idonee ed efficaci per preservare l’incolumità pubblica, la sicurezza urbana ed il decoro cittadino durante lo svolgimento delle sfilate dei carri allegorici;

CONSIDERATO, a questo proposito, fondamentale impedire il porto e la vendita, su area pubblica, di bevande contenute in bottiglie di vetro, di plastica, in contenitori tetra brik e in lattine;

RITENUTO opportuno, per le stesse ragioni, disporre inoltre la chiusura dei distributori automatici di alimenti e bevande dalle ore 12,00 alle ore 21,00 dei giorni Domenica 11 e Martedì 13 Febbraio 2018;

TENUTO CONTO che il presente provvedimento è stato preventivamente trasmesso al Prefetto di Sassari;

VISTI: la Legge 447 del 26/10/1995 e, in particolare, l’art. 6 e l’art. 10, comma terzo; il comma 4 dell’art. 54 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267;
il D.M. 5 agosto 2008;
la Legge 241/1990 e successive modificazioni;

il T.U.L.P.S.;
lo Statuto del Comune di Olbia;

Ordinanza del Sindaco N. 9 del 06/02/2018 Pagina 1 di 2

ORDINA

Dalle ore 12,00 alle ore 21,00 dei giorni Domenica 11 e Martedì 13 Febbraio 2018 , nell’area ricompresa tra la Via Principe Umberto, Via Genova, Corso Umberto, Via Regina Elena, Via Roma, Via Redipuglia e Piazza Crispi, sono vietate la detenzione e la vendita per asporto – sia in forma fissa che ambulante - di bevande contenute in bottiglie di vetro, di plastica, in contenitori tetra brik e in lattine;

I pubblici esercizi ed i locali in cui si svolgono attività di somministrazione di alimenti e bevande, ovvero intrattenimenti musicali e danzanti, nonché i titolari di licenza ambulante – autorizzati alla somministrazione di alimenti e bevande – dovranno somministrare bevande da asporto, esclusivamente, in bicchieri di carta o di plastica;

E’ vietato detenere e consumare bevande di qualsiasi genere nelle aree pubbliche succitate, se non contenute in bicchieri di carta e di plastica;

La chiusura dei distributori automatici di alimenti e bevande dalle ore 12,00 alle ore 21,00 dei giorni Domenica 11 e Martedì 13 Febbraio 2018;

Per le violazioni alle disposizioni di cui alla presente ordinanza si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 25 euro a 500 euro, come stabilito dall’art. 7 bis del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267;

Le trasgressioni alla presente ordinanza saranno inoltre punite, salvo che non costituiscano più grave reato, ai sensi dell’art. 650 c.p.;

INOLTRE DISPONE

Che la presente ordinanza venga:
• trasmessa alla Prefettura di Sassari, alla Polizia Locale del Comune di Olbia e alle Forze dell’Ordine operanti nel territorio per gli adempimenti e i controlli di competenza;
• pubblicata all’Albo pretorio del Comune;
• pubblicata sul sito internet del Comune.
Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo della Sardegna entro il termine di 60 giorni a decorrere dalla data di pubblicazione o, in via alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di 120 giorni a decorrere dalla stessa data.

Olbia, 06/02/2018

Atto

IL SINDACO Settimo Nizzi".
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS