Ladro seriale sassarese beccato dalla polizia

OLBIA. Ieri mattina, gli agenti  della Squadra Mobile al termine di un’articolata attività di indagine hanno dato esecuzione ad una misura cautelare disposta dal Gip presso il Tribunale di Sassari, nei confronti di A.C., trentaduenne, con numerosi precedenti di polizia. Nei confronti dell'uomo è stata disposta  la misura cautelare della custodia in carcere per diversi episodi che lo vedono responsabile fra l’altro di una rapina impropria.

In quella occasione il trentaduenne, presso l’attività commerciale Cisalfa pur di assicurarsi la fuga, aveva aggredito una delle commesse  che aveva cercato di fermarlo, causandole delle lesioni. L’uomo è anche l’autore di un furto con scasso in una profumeria dove, a seguito ai rilievi effettuati dalla polizia scientifica, è stata rilevata una impronta digitale successivamente attribuita inconfutabilmente all’arrestato.

A carico dello stesso è stato attribuito un tentativo di furto aggravato in abitazione, sita in una via del centro cittadino, dotata di impianto di video sorveglianza. Sono al vaglio degli inquirenti altri numerosi furti avvenuti in città per i quali si sospetta che l’autore sia sempre il trentaduenne.

Particolarmente difficoltoso è stato anche il rintraccio del predetto, che solo tramite un incessante lavoro di osservazione e ricerca, è stato assicurato alla giustizia, mettendo fine a tutta una serie di atti delittuosi e violenti. Dopo l’arresto, l’uomo è stato condotto presso il carcere di Bancali, così come disposto dall’A.G..
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS
EURONICS OLBIA