Carenza di organico in ospedale a Olbia: in arrivo tredici infermieri e tre radiologi

OLBIA. Prosegue il Piano per il superamento del precariato avviato dall’Azienda per la Tutela della Salute: sono 19 gli infermieri che, già dai prossimi giorni, saranno assunti a tempo indeterminato in sostituzione di lavoratori a tempo determinato, di cui 13 saranno impiegati nei presidi ospedalieri della Assl di Olbia. A questo provvedimento si aggiunge anche l’assunzione a tempo indeterminato di 9 dirigenti medici di Radiodiagnostica, di cui 3 saranno destinati alle strutture galluresi.

 “Con la direzione di Ats stiamo lavorando per una progressiva risoluzione dell’emergenza della carenza di personale nei nostri presidi – afferma il direttore dell’Assl di Olbia, Antonella Virdis – con gli atti firmati in questi giorni dalla Direzione aziendale andremo ad incrementare gli organici dei reparti così da fornire risposte più efficaci alla domanda di salute delle popolazione”.

 Le delibere del Direttore Generale di Ats Sardegna Fulvio Moirano rappresentano un importante passo verso la stabilizzazione e l’incremento del personale che garantiranno, da un lato, la tutela dei lavoratori e, dall’altro, la qualità e la continuità dell’assistenza sanitaria ai pazienti.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione