EURONICS OLBIA

Cinque persone su una barca in difficoltà a Molara salvate dalla Guardia costiera di Olbia

Nel pomeriggio di ieri, 10 Giugno, sono stati tratti in salvo, dalla Guardia Costiera, 5 persone, tra cui una bambina, a bordo di un natante di 7 metri, che navigando all’interno dell’Area Marina Protetta di Tavolara - Punta Coda Cavallo, per cause ancora in fase di accertamento, ha iniziato ad imbarcare acqua.

La segnalazione, effettuata da un privato cittadino tramite il 1530, Numero Blu per le emergenze in mare, ha allertato la Sala Operativa della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Olbia che, sotto il coordinamento del Capitano di Vascello Maurizio Trogu, ha immediatamente disposto l’uscita in mare della Motovedetta S.A.R. CP 894. Giunta sul punto, la Motovedetta ha immediatamente trasbordato le persone, che avevano anche ricevuto una prima assistenza da due unità in transito richiamate dalla richiesta di assistenza dei diportisti in difficoltà.

Nel frattempo veniva accertata l’assenza di eventuali inquinamenti da sversamento di idrocarburi. Il natante, veniva poi successivamente rimorchiato in porto a Porto San Paolo da un’unità specializzata scongiurando così un potenziale danno alla flora e la fauna dell’Area Marina Protetta. Le operazioni venivano controllate dalla Motovedetta della Guardia Costiera poi ormeggiata a Porto San Paolo dove venivano condotte a terra tutte le persone in buono stato di salute.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS
EURONICS OLBIA