Il comune di Calangianus risponde agli attacchi sulla gestione delle fontanelle comunali

OLBIA. L'Amministrazione Comunale di Calangianus fa sapere che da tempo lavora per preservare la salute dei propri cittadini, garantendo periodiche analisi delle acque che vengono erogate dalle fontanelle presenti su tutto il territorio comunale. Tali analisi vengono effettuate da ditte abilitate e altamente specializzate, così da attestare la possibilità di reale utilizzo da parte di tutti i cittadini.

L’Amministrazione Comunale di Calangianus e l’Ufficio Tecnico stanno procedendo nella costante pulizia e disinfettazione degli elementi tecnici facenti parte della rete che mette a sistema le fontanelle comunali, opera di fondamentale importanza per garantire la salubrità della acque utilizzate da molti cittadini. Già nel mese di dicembre, dopo vari anni di totale abbandono, si è proceduto alla chiusura di gran parte della rete per operare con prodotti idonei alla pulizia dei bottini di accumulo situati in località “Siddaiu” e “Lu Casteddu”. Ad oggi l’Ufficio Tecnico continua il suo lavoro di monitoraggio e manutenzione delle varie reti delle acque, programmando anche interventi di ammodernamento dell’intero sistema. Si rende noto che è stata momentaneamente interrotta l’erogazione delle acque dalle fontanelle situate in via Madrid, via Monte Grappa e piazza Padre Pio per normali e periodici lavori di manutenzione. Tutte le restanti fontanelle dislocate sul territorio di Calangianus, forniscono dell’acqua totalmente potabile. Queste affermazioni possono essere fatte in seguito alle analisi svolte e certificate da ditte specializzate in materia. Ecco quanto affermato dall’amministrazione comunale di Calangianus in risposta alle dichiarazioni dell’ex sindaco che aveva attaccato proprio in merito alla questione:

"Pertanto sono da respingere al mittente le affermazioni apparse su alcuni siti internet effettuate dall’ex Sindaco di Calangianus dato che, nei suoi 5 anni di amministrazione non si è mai occupato della salubrità delle acque delle fontanelle comunali fondamentali per i cittadini. Al tempo stesso si respinge la proposta farlocca di cedere le acque delle fontanelle ad “Abbanoa”, anzi si è attivi per rilanciare l’attività del consorzio acquedottistico “Calangianus-Luras”, gestore unico delle fontanelle il cui statuto verrà approvato nel prossimo consiglio comunale utile”.

 
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA
EURONICS OLBIA