Olbia Di Pinta 2018

Successo per il tour enogastronomico ad Aggius alla scoperta del luppolo

OLBIA. Sformato di patate, risotto, polpettone, tutti rigorosamente con la birra. Non semplice bevanda, ma alimento a tutti gli effetti, strumento privilegiato per imprimere una marcia in più alle ricette più varie. Lo spunto è quello, appunto, di ricette che si richiamano alla tradizione nordica: Germania, Belgio e nord della Francia. Ma rivisitate secondo un gusto nuovo, un “adattamento” che in cucina fa rima con creatività. “In cucina…a tutta birra” è il volume di ricette scritto da Corrado Trevisan, uno tra i fondatori dello Slow Food ed ex dirigente di un’importante casa editrice scientifica di Torino. Appassionato di gastronomia, Trevisan ha pubblicato due volumi: “ABC di cucina per bambini” e proprio “In cucina… a Tutta Birra” per Pacini Fazi Editore. Lui ha condotto sabato pomeriggio ad Aggius un percorso gastronomico che si è dipanato nella meravigliosa cornice del paese gallurese, seguendo un filo conduttore che ha richiamato la bevanda che da tempo contende gli onori del gusto al vino. La birra, protagonista della serata evento organizzata da Cooltour Gallura, nell’ambito della rassegna “I monumenti incontrano la lettura”. “Un ricettario che nasce da questi gusti un po’ addomesticati, diciamo – spiega Trevisan -. Prendiamo la panna. Non appartiene alla nostra tradizione gastronomica, per questo l’ho eliminata. Ma la vera protagonista è la birra, che fino a 10 anni fa veniva ancora considerata una semplice bevanda fresca o da bere mangiando una pizza. Ora la birra in cucina porta grandi novità, un gusto particolare”.

L’EVENTO.

La birra come alimento e non solo bevanda, tema e oggetto di letture di ricette e degustazioni itineranti, nel centro storico di Aggius, accompagnati da Corrado Trevisan. Lui ha fatto da Cicerone lungo un percorso fisico e ideale che è partito, con inizio alle 19, di fronte al “Bar Gege” e “Antiga Pizzaria”, all'inizio di Via Roma, dove è stato servito l'antipasto: sformato di patate e birra, con la succulenta ricetta presentata dall'autore. Poi è stata la volta del primo piatto, consumato davanti al ristorante “Il mosto”: risotto alla birra. “Il boom delle birre artigianali ci ha riportato a una concezione antica, quella del consumo non più industriale ma nei luoghi di produzione – spiega Trevisan -. Nasce così la concezione di birra del territorio, per il legame forte con questi luoghi. In questo senso la Sardegna è un esempio a livello nazionale”. Il percorso gastronomico nel segno della birra ha poi portato al bar "La Colti di Lu Mulinu": dove è stata apprezzata la ricetta intrigante
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione