Flessibili, riciclabili e italiani: sono i pannelli fotovoltaici del futuro

Sostenibilita
AdnKronos
Roma, 24 feb. - (Adnkronos) - Riciclabili, con efficienza energetica triplicata, flessibili, sottili e super leggeri. Sono i pannelli fotovoltaici prodotti in Italia da Enecom (gruppo En-eco), studiati per essere il più versatili possibile adattandosi all'alimentazione di batterie per auto elettriche, camper e caravan, refrigerazione di veicoli frigo, alimentazione di aria condizionata su autobus, energia di bordo nella nautica, costruzioni, droni alimentati elettricamente, pensiline e stazioni di ricarica. Lo spessore e il peso ridotti sono dovuti all'assenza di vetro e cornici utilizzati per la produzione dei pannelli tradizionali. Hanno un'efficienza triplicata rispetto ai pannelli in silicio amorfo e sono costituiti da materiali plastici completamente riciclabili. Ad oggi, i moduli fotovoltaici flessibili Enecom sono stati utilizzati nel settore della mobilità per la realizzazione della citycar elettrica Philla, veicolo elettrico con autonomia di circa 220 km alimentato anche con l'energia solare prodotta dai pannelli Enecom, in collaborazione con Regione Piemonte, Centro Ricerche Fiat, Politecnico di Torino. Dotato di pannelli fotovoltaici Enecom anche il prototipo di auto solare Apollo, realizzata dal Politecnico di Milano. Con soli 35 kg di peso, il prototipo ha percorso più di 1.100 km con un kWh di energia, pari a oltre 7mila km con un solo litro di benzina. Dalla collaborazione con Iveco sono invece nati il sistema di ricarica delle batterie di servizio del prototipo di Eco-autobus realizzato nello stabilimento Iveco di Lione, il truck-concept Glider, un autocarro dove sono stati installati i pannelli fotovolatici Enecom, in grado di generare fino a 2 kWh, e Vector, il primo furgone refrigerato fotovoltaico per il trasporto urbano eco-compatibile. I pannelli flessibili Enecom hanno inoltre trovato applicazione nella realizzazione della tegola fotovoltaica Roofy Energy, che si integra alla perfezione nelle coperture degli edifici, assicurando le stesse prestazioni delle coperture tradizionali; nei sistemi di copertura Riverclack Elios e Sintech Sun, applicabili su superfici sia piane che curve.

Leggi anche

Progetto Giovani In Movimento