Delitto via Poma: domani verdetto in Cassazione, Busco attendera' a casa

Cronaca
(Red/Opr/Adnkronos)
AdnKronos
Roma, 25 feb. (Adnkronos) - Il delitto di via Poma arriva domani in Cassazione a distanza di 24 anni dai fatti. I giudici della Prima sezione penale presieduti da Umberto Giordano dovranno decidere se confermare l'assoluzione "per non aver commesso il fatto" accordata in appello a Raniero Busco, l'ex fidanzato di Simonetta Cesaroni massacrata in via Poma a Roma con 29 coltellate, il 7 agosto 1990. Raniero Busco domani non sarà presente in aula. Attenderà il verdetto - forse l'ultimo salvo rinvii da parte della Cassazione in accoglimento del ricorso della Procura di Roma - a casa insieme alla moglie Roberta e ai figli. Busco, a quanto si apprende, attende fiducioso la decisione della Cassazione anche se non nasconde il "dispiacere" per il fatto che il processo non si sia chiuso in appello "data la sentenza ben motivata".

Leggi anche