Toscana: Magnolfi (Ncd), Rossi prigioniero del nuovo 'signore' del Pd

Politica
(Red/Ct/Adnkronos)
AdnKronos
Firenze, 25 feb. - (Adnkronos) - Da Rossi una comunicazione a due facce che non stanno insieme. Da un lato, la solita autocelebrazione di presunti successi nonostante la crisi; dall'altro l'annuncio di aver silurato tre assessori per fare nell'ultimo anno un lungo elenco di atti previsti già nel Prs di 4 anni fa.La verità è banale: Rossi ha dovuto fare un gesto di realismo e di forzata umiltà politica allineandosi controvoglia alle direttive del nuovo 'signore' del Pd. Per far questo ha maltrattato persone e partiti fedeli gabellando un'operazione di bassa cucina politica per una grande strategia di rilancio''. Lo ha detto Alberto Magnolfi, presidente del gruppo Ncd, commentando la comunicazione del governatore Enrico Rossi al Consiglio regionale sul 'rimpasto' in giunta.

Leggi anche