diInail, denunce malattie professionali a quota 57.400 in 2014

salute
AdnKronos
Roma, 9 lug. (Lab/Adnkronos Salute) - Le denunce di malattia professionale sono state nel 2014 circa 57 mila e 400 (circa 5 mila e 500 in più rispetto al 2013), con un aumento di poco più del 33% rispetto al 2010. Ne è stata riconosciuta la causa professionale al 35%, il 2% è ancora 'in istruttoria'. E' quanto rileva la Relazione annuale 2014 dell'Inail, presentata oggi a Roma dal presidente dell'Istituto Massimo De Felice. Il 62% delle denunce è per malattie del sistema osteomuscolare (cresciute del 78% rispetto al 2010). Le denunce riguardano le malattie e non i soggetti ammalati, che sono circa 43 mila; di cui circa il 40% per causa professionale riconosciuta. Sono stati 1.700 i lavoratori con malattia asbesto-correlata.I lavoratori deceduti nel 2014 con riconoscimento di malattia professionale sono stati 1.488 (il 26% in meno rispetto al 2010) nel 2014. Si sono registrati 414 decessi per patologie asbesto-correlate protocollate nell’anno; l’analisi per classi di età mostra che l’85% dei decessi (avvenuti nel 2014) è con età al decesso maggiore di 74 anni.

Leggi anche