Anaao giovani su scuole specializzazioni, da errori regolamento nascono errori

Nell'ateneo pugliese 'giallo' su pre-immatricolazione obbligatoria

salute
AdnKronos
Roma, 10 lug. (AdnKronos Salute) - Da errori nascono errori. L'Anaao Giovani torna a rimarcare la presenza di gravi falle nell'attuale regolamento per il concorso delle scuole di specializzazione da cui "risulteranno inevitabili altri errori nell'ormai imminente concorso nazionale". Ne è un esempio il 'giallo' di Bari denunciato dai giovani del sindacato: sul sito web dell'università "è apparso il 6 luglio scorso una fantomatica 'pre-immatricolazione obbligatoria' per gli aspiranti medici in formazione specialistica e antecedente allo stesso test di ammissione. La pagina internet è rimasta online almeno fino al giorno successivo, per poi scomparire nel nulla già dal primo pomeriggio. Fortunatamente i motori di ricerca web hanno l'abitudine di 'scattare fotografie' alle nuove pagine, così abbiamo la prova dello scempio che si stava per compiere a Bari".In sintesi, all'Ateneo barese "avevano avuto la brillante idea di rendere obbligatoria la pre-immatricolazione alle scuole di specializzazione, ancora prima dello svolgimento del concorso. Eppure si vede che qualcosa si deve essere inceppato, considerato che in poco più di 24 ore tutto è stato insabbiato". Secondo Anaao Giovani "il caos generato da Cineca e ministro Giannini risalente alla prima selezione è stato dunque solo l'inizio di quello che verrà: e il fatto di Bari ne è la prova lampante". E anche stavolta, assicura Anaao Giovani, ci sarà l'impegno del sindacato, "nel caso dovessero emergere gravi errori nelle procedure concorsuali", in modo che "tali scelleratezze non possano più accadere in futuro e che i giovani colleghi possano avere un concorso nazionale degno di uno dei più importanti paesi del mondo".

Leggi anche