Bobba, pieno apprezzamento a programma Eni 'Sicurezza Italia'

Il sottosegretario al Lavoro, pratiche virtuose da incoraggiare

lavoro
AdnKronos
Roma, 10 lug. (Labitalia) - "Gli infortuni sul lavoro hanno un costo in termini di civiltà e di benessere sociale che non può essere sottovalutato. Pieno apprezzamento, quindi, all’iniziativa dell’Eni 'Programma Sicurezza Italia' che, puntando sul raggiungimento dell’obiettivo "zero infortuni", dimostra quanto la sicurezza sul lavoro sia un valore fondamentale per l’azienda. Mi auguro che tali pratiche virtuose vengano incoraggiate e attuate anche in imprese di minori dimensioni e non solo in quelle grandi". Lo dice a Labitalia il sottosegretario al Lavoro, Luigi Bobba. “Il calo degli infortuni sul lavoro, emerso dai dati contenuti nel Rapporto Inail presentato ieri a Montecitorio, -prosegue Bobba- evidenzia una positiva inversione di rotta di uno dei più terribili e dolorosi problemi che investono il mondo del lavoro. La diminuzione del numero delle denunce presentate all'Inail del 4,6% rispetto al 2013 e del 24% rispetto al monitoraggio del 2010 mette in luce gli sforzi congiunti compiuti dalle imprese, dai lavoratori e dalle istituzioni di vigilanza in tema di prevenzione e di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro". "Lo sviluppo di una sempre maggiore cultura della sicurezza e le misure di prevenzione possono incidere in maniera decisiva per raggiungere l’obiettivo fondamentale di ottenere condizioni e ambiente di lavoro dignitosi, in cui i possibili rischi siano ridotti al minimo", continua il sottosegretario."Bisogna, dunque, investire ulteriormente su questi aspetti -esorta Bobba- impegnarsi per far emergere il lavoro sommerso e, come tale, non rispettoso del diritto inalienabile riguardante la tutela della salute della persona"."I decreti attuativi del Jobs Act -conclude Bobba- volti alla costituzione di un Ispettorato nazionale del lavoro, denotano l’impegno del Governo nel voler creare una struttura di vigilanza, efficace, coordinata e moderna. L’ agenzia unica per le ispezioni punta a razionalizzare e a semplificare l’attività di controllo e di prevenzione in materia di lavoro e legislazione sociale, che avrà una ricaduta positiva sui lavoratori e sulle aziende.”

Leggi anche