Calcio: Antonelli, corsa all'Europa? Milan ci crede

sport
AdnKronos
Milano, 23 apr. - (AdnKronos) - "Speriamo di tornare a vincere già da sabato e di portare a casa tre punti, ci sono 21 punti in palio, dobbiamo farne il più possibile. Ci crediamo alla rincorsa verso l'Europa, non vogliamo fallire questo obiettivo". Archiviare il pareggio nel derby per riprendere la difficile rincorsa verso l'Europa League, è l'obiettivo del Milan e del suo difensore, Luca Antonelli."Il mister ci ha detto che mancano sette partite, che sono sette finali e dobbiamo fare più punti possibile -prosegue l'ex Genoa che ai microfoni di 'Milan Channel' pensa alla prossima sfida contro l'Udinese al Friuli-. Di Natale è un campione, ha fatto tantissimi gol in Serie A e continua a farne, speriamo si fermi sabato. Dobbiamo finire bene la stagione e iniziare bene la prossima. Io mi sento tutti i giorni con i ragazzi del Genoa, sono stato lì 4 anni, ci ho lasciato un pezzo di cuore".Antonelli ritorna poi sul derby pareggiato 0-0 con l'Inter: "Ho rivisto la partita, abbiamo fatto bene per 60 minuti, poi c'è stato un crollo improvviso. L'Inter è stata brava a metterci sotto, ma siamo stati bravi a non prendere gol. Ci prendiamo il pareggio e li teniamo dietro -aggiunge Antonelli che spera, attraverso il Milan, di entrare a far parte in pianta stabile del giro azzurro-. La Nazionale passa dal Milan. Conte gioca con il 3-5-2 che è il modulo ideale per le mie caratteristiche, ma l'importante è giocare perché giocare nell'Italia è il sogno di tutti. Il compagno di reparto De Sciglio? Secondo me è un fuoriclasse, perché un '92 con la sua personalità è difficile da trovare e oltre a essere un grandissimo giocatore è anche un bravissimo ragazzo. El Shaarawy è anche lui un grandissimo giocatore e speriamo che rientri presto perché più siamo e meglio è".

Leggi anche