Regionali: Grillo, ecco candidati M5S, se eletti costi abbattuti

politica
AdnKronos
Roma, 23 apr. (AdnKronos) - "I politici regionali costano agli italiani 1 miliardo, con il M5S questo costo verrebbe abbattuto all'istante perché ogni eletto M5S si dimezza lo stipendio e non prende finanziamenti pubblici, i partiti non lo faranno mai come dimostra il caso della Moretti in Veneto". Così Beppe Grillo in un post sul suo blog dove presenta i candidati governatori M5S alle regionali, "i #Magnifici7"."I candidati presidenti M5S alle regionali del 31 maggio in Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana, Umbria e Veneto hanno un obiettivo comune - scrive il leader M5S - la protezione dei cittadini ormai abbandonati dallo Stato che non garantisce più nulla con i tagli lineari alla sanità, con i trasporti pubblici trascurati e non funzionanti, con pensioni e stipendi da fame. Gli unici tutelati dai partiti sono i politici e i loro amici (spesso trombati) piazzati nelle partecipate o nelle cooperative (do you remember il presidente dell'Emilia Romagna Errani condannato per quell'appalto al fratello?)". "La corruzione è il cancro delle regioni - incalza Grillo - Quasi tutti i consigli regionali italiani sono finiti sotto inchiesta per spese pazze. Un esempio su tutti: nelle Marche gli indagati sono 66, consiglieri ed ex consiglieri di tutti i gruppi, dal Pd alla Lega Nord, i due presidenti di giunta e consiglio, assessori, e addetti ai singoli gruppi e devono giustificare spese per quasi 400 mila euro. La sottosegretaria Pd Barracciu oggi è stata rinviata a giudizio per spese pazze in Sardegna, ancora non ha intenzione di dimettersi?".

Leggi anche

SIDDURA