Scuola: M5S non si arrende, su blog Grillo 8 domande a Giannini (3)

politica
AdnKronos
(AdnKronos) - Infine l'appello al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella affinché non firmi il provvedimento sotto accusa. "Fino ad oggi - scrivono i 5 Stelle - il M5S è sceso in piazza al fianco degli insegnanti, ha dato voce ai docenti precari, ha lottato nelle Aule parlamentari e non abbiamo nessuna intenzione di arrenderci". "Ora la legge dovrà essere promulgata dal Capo dello Stato. A lui, che della Costituzione è Garante, chiediamo: che fine fanno adesso la meritocrazia e la libertà d'insegnamento? Chi difende i principi di uguaglianza e il diritto allo studio? Può un governo trattare gli insegnanti, coloro che dovranno formare i cittadini di domani, come merce usa e getta?", concludono i parlamentari 5 Stelle dal blog di Beppe Grillo.

Leggi anche