Allevamento abusivo a Napoli, sequestrate 50 tonnellate cozze

salute
AdnKronos
Roma, 10 lug. (AdnKronos Salute) - Cinquanta tonnellate di cozze, che stavano per finire sulle tavole dei consumatori, sono state sequestrate dal Nas di Napoli che ha scoperto un allevamento abusivo nel golfo, nel tratto di mare antistante il quartiere di San Giovanni a Teduccio. Il Nas ha sequestrato l'intero filare di mitili, composto da bidoni in plastica e ferro che fungevano da galleggianti, ancorato al fondale e sommerso a circa 10 metri di profondità. Ispettori della Asl hanno prelevato campioni di cozze per le successive analisi da laboratorio. L'attività del Nas, fanno sapere i carabinieri, ha evitato che arrivassero sulle tavole dei consumatori 50 tonnellate di cozze potenzialmente pericolose perché coltivate in assenza delle autorizzazioni amministrative e dei controlli igienico-sanitari: sul mercato avrebbero fruttato oltre 150mila euro. I militari indagano per risalire ai responsabili.

Leggi anche