Inps: Proietti (Uil), Corte Conti conferma bontà nostra battaglia

economia
AdnKronos
Roma, 15 feb. (AdnKronos) - "La presa di posizione odierna della Corte dei Conti, in merito all’improcrastinabilità della riforma della governance dell’Inps, conferma la bontà di una battaglia che la Uil e le parti sociali portano avanti da ormai 8 anni. Un uomo solo al comando del più grande ente previdenziale d’Europa non risponde all’esigenza di avere un ente efficiente, efficace e partecipato". Ad affermarlo in una nota è il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti. "I lavoratori e le imprese sono, infatti, i maggiori finanziatori dell’Inps e ad essi spetta un reale potere di vigilanza, indirizzo e di controllo secondo un moderno sistema duale", conclude.

Leggi anche