Padova: Bitonci ci riprova con 'tolleranza zero', Giordani punta sul buonsenso

politica
AdnKronos
Padova, 21 mag. (AdnKronos) - Il leghista Massimo Bitonci, sindaco uscente, decaduto lo scorso autunno, a metà mandato, per una 'congiura di palazzo', come l'ha chiamata lui, con 'traditori' nella sua stessa maggioranza di centrodestra, ritenta la scalata a Palazzo Moroni all'insegna ovviamente della continuità. E così il leit motiv della sua campagna elettorale è quello di ricordare ai padovani che la maggioranza di loro alle scorse elezioni lo avevano votato: 'Massimo Bitonci, il Tuo sindaco, impegno, onestà, concretezza', recita lo slogan che compare sul suo profilo social. E tra le parole d'ordine, del ricandidato da Lega e Fi, non poteva mancare uno dei punti di forza da sempre del suo programma: 'Bitonci è sicurezza, tolleranza zero'.Sull'altro fronte, quello del centrosinistra, il candidato del Pd, l'ex presidente del Calcio Padova, Sergio Giordani ovviamente, va in senso opposto, chiedendo agli elettori la discontinuità con la precedente amministrazione ed assicurando che con il loro voto: 'Si cambia, Giordani Sindaco Padovano', ed ancora 'Il buonsenso finalmente, Sergio Giordani sindaco padovano'.

Leggi anche

SIDDURA