Milano: si fingevano poliziotti e rapinavano spacciatori, 8 arresti (2) (2)

cronaca
AdnKronos
(AdnKronos) - Le indagini, condotte dalla squadra mobile di Milano diretta da Lorenzo Bucossi e dagli agenti della sezione antirapina diretti da Luca Izzo, sono scattate dopo una rapina avvenuta l'8 marzo dello scorso anno nell'abitazione di una famiglia di origine magrebina, in via Procaccini. In quella occasione, cinque componenti della banda, armati di pistola, si sono introdotti dal terrazzo dell'abitazione qualificandosi come appartenenti alle forze dell'ordine e portando via svariati oggetti di valore e materiale elettronico. In quell'occasione, la polizia ha scoperto che poco prima i cinque avevano commesso un'altra rapina ai danni di un vicino di casa delle vittime, sempre di origine nordafricana. E comparando alcuni dettagli del modus operandi, è stato avviato il percorso investigativo culminato con gli otto arresti. Le indagini, sottolineano i dirigenti della squadra mobile, si sono rivelate particolarmente complesse, dal momento che gran parte delle vittime ha mai sporto denuncia, né ha riferito della presenza di droga. Tuttavia gli investigatori sono riusciti ad accertare ulteriori sette episodi, commessi prevalentemente nella zona di San Siro. Tra questi anche una rapina compiuta in via Santuario del Sacro Cuore il 14 aprile 2016 ai danni del gestore di un phone center, interamente ripresa da una telecamera di videosorveglianza posta nelle vicinanze. Gli arrestati dovranno rispondere, a vario titolo, di otto rapine pluriaggravate, violazione di domicilio aggravata, violenza privata aggravata, sequestro di persona aggravato e ricettazione.

Leggi anche

SIDDURA