Saipem, laboratorio territoriale per progetto alternanza scuola-lavoro

cerco-lavoro
AdnKronos
Milano, 22 mag. (Labitalia) - Saipem partecipa anche quest’anno al programma alternanza scuola-lavoro, istituito dalla legge sulla 'Buona scuola' per promuovere l’innovazione didattica e favorire l’integrazione fra aziende, istituzioni territoriali ed enti di formazione e inaugura oggi, a Roma, in collaborazione con Gse, Gestore servizi energetici, e consorzio Elis per la formazione professionale superiore, un laboratorio territoriale rivolto a studenti delle scuole superiori secondarie. All’iniziativa, che si svolge presso la sede formativa di Elis, partecipano studenti delle classi III e IV dell’istituto istruzione secondaria superiore Enrico Fermi di Lecce e del liceo scientifico dell’istituto onnicomprensivo di Amatrice. Il laboratorio territoriale è dedicato al tema dell’efficientamento energetico e prevede una formazione intensiva di 40 ore distribuite nell’arco di una settimana, con l’obiettivo di valorizzare sia le capacità individuali, che le potenzialità di espressione all’interno di un team di lavoro. Attraverso un approccio 'Project base learning' che alterna lezioni frontali ad esperienze pratiche, i ragazzi progetteranno una pensilina fotovoltaica per biciclette elettriche applicando concretamente principi base di ingegneria. Saipem partecipa da anni a progetti finalizzati a migliorare l’integrazione tra aziende e sistema scolastico, in un’ottica di responsabilità sociale e sostenibilità, in cui l’investimento futuro è una sfida culturale e un investimento sulle giovani generazioni. Precursore dell’alternanza scuola-lavoro è il 'Programma Sinergia', ideato da Saipem sin dal 2011 ispirandosi a tali principi. Esso prevede la collaborazione con due istituti tecnici italiani, l’Iiss Enrico Fermi di Lecce e l’Iis Alessandro Volta di Lodi, per lo sviluppo di percorsi formativi curriculari ed extracurriculari e di campus estivi di approfondimento per orientare la formazione verso tematiche di diretto interesse per l’azienda, che avvicinino gli studenti al mondo del lavoro. Il prossimo impegno è il campus estivo previsto per luglio che coinvolgerà le classi quinte.

Leggi anche

SIDDURA