Sicilia: Crocetta rilancia primarie, uniti si vince, insieme per rafforzare sviluppo

politica
AdnKronos
Palermo, 1 set. (AdnKronos) - "Il tema delle alleanze e della candidatura a presidente della Regione siciliana del centrosinistra continua a dividere i potenziali alleati di un cartello democratico e di sinistra che può essere vincente per dare ulteriore slancio alle politiche di risanamento, di sviluppo e coesione avviate in questi anni. Per amore dell'unità non ho riproposto l'automatismo della mia ricandidatura, ma il percorso per un confronto unitario e democratico su programmi e candidati". A dirlo è il governatore siciliano, Rosario Crocetta, lanciando un appello alle forze democratiche progressiste e di sinistra. Nei giorni scorsi il governatore durante una conferenza stampa convocata a Palermo è tornato a chiedere le primarie da svolgersi, secondo la sua proposta, il 17 settembre. "Mi addolora pensare che le forze a sinistra del Pd abbiano già scelto un percorso separato - aggiunge -. Ho sempre pensato all'unità come un grande valore e come presupposto essenziale per portare avanti i processi di rinnovamento della società. Io non ho mai detto 'O me o nessun altro!'. Ho detto piuttosto: 'Confrontiamoci, diciamocele tutte, rimarchiamo le nostre diversità, ma diamo un senso forte a ciò che ci unisce: il sogno di liberazione della Sicilia, bloccando il ritorno dei potenti di sempre al governo della regione o che la regione finisca in mano di soggetti incapaci di ogni azione di governo'. Unità, unità, unità dentro un percorso di primarie democratiche. Spero tanto che la sinistra aderisca" conclude Crocetta.

Leggi anche