Lavoro: Unive, boom di lavoratori 'spediti' all'estero dalle imprese (4)

economia
AdnKronos
(AdnKronos) - I dati sui distacchi mostrano inoltre che i paesi che inviano il maggior numero di lavoratori in distacco verso l’estero sono i nuovi Stati membri dell’Europa dell’est e, soprattutto in questi ultimi anni, i paesi dell’Europa del sud. Al contrario, i paesi che occupano il maggior numero di lavoratori distaccati sono concentrati soprattutto nell’Europa centro-settentrionale.Secondo i dati del 2016, la Polonia ha effettuato circa 260.000 distacchi, seguita dalla Germania (218.000 distacchi), dalla Slovenia (150.000 distacchi), dalla Francia (132.000 distacchi), dall’Italia (106.000 distacchi), dalla Spagna (100.000 distacchi).Tra i principali paesi di destinazione troviamo la Germania (440.000 distacchi), la Francia (203.000 distacchi), il Belgio (178.000 distacchi), l’Austria (120.000 distacchi) e la Svizzera (104.000 distacchi).

Leggi anche