Sanità: Usa, 6 bimbi morti per adenovirus in un centro medico del New Jersey

18 i casi pediatrici confermati, indagini sulla cura dell'igiene nella struttura

salute
AdnKronos
Milano, 24 ott. (AdnKronos Salute) - Sei bimbi sono morti per un'infezione da adenovirus in una struttura di lungo-degenza ad Haskell, nel New Jersey. Le autorità sanitarie dello Stato americano hanno confermato in tutto 18 casi fra i pazienti pediatrici del Wanaque Center for Nursing and Rehabilitation, che accoglie bambini in gravi condizioni - molti sono disabili o in coma, secondo quanto riporta il 'North Jersey Record' - ma fornisce anche agli adulti servizi di assistenza e riabilitazione a breve e a lungo termine. Le indagini sono in corso dal 21 ottobre, mirate soprattutto a verificare la cura dell'igiene nella struttura di proprietà privata. Nel frattempo il centro è stato chiuso e per il momento non accoglie altri malati. Gli adenovirus causano in genere disturbi lievi come il raffreddore - ricorda la Bbc online - o bronchiti, polmoniti e diarrea. Ma i bimbi contagiati sono "pazienti fragili", hanno precisato i funzionari del Dipartimento della salute, al lavoro per chiarire l'origine del focolaio. Si tratta infatti di piccoli con "sistemi immunitari gravemente compromessi", il che li rende più suscettibili all'infezione e a complicanze.Domenica un gruppo di ispettori ha rilevato "carenze minori nel lavaggio delle mani" presso la struttura. Non è ancora chiaro come e quando sia partito il focolaio; il portale locale di notizie 'NewJersey.com' riferisce che ai genitori dei pazienti è stata inviata una lettera in merito il 18 ottobre, ma le autorità non hanno confermato alcun dettaglio sul virus fino a ieri 23 ottobre. Il Dipartimento di salute sta "continuando a lavorare a stretto contatto con la struttura - spiega una nota - sui problemi nel controllo delle infezioni".

Leggi anche

SIDDURA