Fs: M5S, ok a contratto Rfi, inizia 'cura ferro' e tutela pendolari

economia
AdnKronos
Roma, 25 ott. (AdnKronos) - “Oggi in commissione Trasporti abbiamo dato parere favorevole allo Schema di Contratto di Programma 2017-2021 tra Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Rete Ferroviaria Italiana". Ad annunciarlo Arianna Spessotto, portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera e relatrice del provvedimento in commissione Trasporti. "Nel vagliare gli impegni assunti da Rfi per i prossimi anni, abbiamo posto - sottolinea - alcune condizioni e osservazioni che indicano chiaramente le priorità della maggioranza e del Governo nell’azione di rilancio del trasporto ferroviario in Italia. Siamo pienamente soddisfatti che queste nostre condizioni siano state votate all’unanimità”. “Anche per questo settore, come previsto dal Contratto di Governo, valgono le regole in relazione alle grandi opere: ogni investimento finanziato con i soldi dello Stato deve analizzato, in tutte le sue parti, attraverso una procedura di analisi costi-benefici”, continua Spessotto. “Il nostro obiettivo - afferma la portavoce M5S - non è semplicemente il taglio agli sprechi, ma anche e soprattutto un ripensamento generale delle infrastrutture e della mobilità in una logica di sostenibilità e di riequilibrio modale e geografico. Dobbiamo costruire servizi di trasporto a zero emissioni abbandonando completamente l’uso dei combustibili fossili. Abbiamo dato enfasi e impulso anche ai tanti interventi diffusi su tutto il territorio che possano garantire servizi efficienti”.

Leggi anche