Tv: Martusciello, quella digitale può avere spazio in contesto multipiattaforma (2)

economia
AdnKronos
(AdnKronos) - In relazione al processo di refarming della banda 700MHz, attualmente in corso, Martusciello ha sottolineato come questo "punta a rendere concrete le grandi aspettative riposte nei sistemi di quinta generazione" e che "ferme restando le notevoli difficoltà di riconfigurazione del sistema televisivo, l’adozione delle più avanzate tecniche di trasmissione e codifica può in qualche modo compensare la cessione di frequenze alle telecomunicazioni". Riguardo all’eventualità di un futuro ingresso delle tlc anche nella restante porzione di spettro destinato alla televisione - la cosiddetta banda sub 700MHz (470MHz – 694MHz) - il Commissario ha evidenziato che "considerando sia l’aspetto commerciale che quello sociale, non è al momento possibile concludere che, in Italia, il trasferimento di altre risorse dalla TV alle telecomunicazioni sarebbe vantaggioso". Martusciello ha infine rilevato come in uno scenario tecnologicamente evoluto, di competizione e complementarietà fra diverse modalità di distribuzione e fruizione, resti ferma la centralità della produzione dei contenuti: "la sfida quindi sarà quella di puntare su prodotti originali, cercando un proficuo sodalizio con l’innovazione e gli aspetti tecnologici in grado di consentirne una più ampia distribuzione".

Leggi anche