Digitale: studio Anitec-Assinform, mercato sale del 2,3% ma ancora criticità

economia
AdnKronos
Roma, 25 ott. (AdnKronos) - I segnali positivi sulla digitalizzazione del Paese, pur consistenti, sono tutt’altro che acquisiti. Nel 2017, il mercato digitale italiano è cresciuto del 2,3% raggiungendo 68.722 milioni di euro, ma per il 2018 le previsioni formulate solo lo scorso giugno sono infatti state aggiustate al ribasso, dal +2,6% al +2,3% a 70.286 milioni. Il quadro emerge dallo studio "Il Digitale in Italia" realizzato da Anitec-Assinform.Lo studio dell’associazione delle imprese ICT di Confindustria, realizzato in collaborazione con NetConsulting cube, è stato presentato oggi, a Roma, al convegno "Digitale per Crescere - Innovazione, Crescita, Trasformazione", nella sede della Luiss, alla presenza di centinaia di imprenditori riunitisi a Viale Pola per fare il punto sulla crescita e la trasformazione digitale in Italia e proporre soluzioni per il futuro del Paese.Le previsioni al ribasso formulate per il 2018, rileva lo studio di Anitec-Assinform, arriva sull’onda di un quadro economico in rallentamento, mentre le crescite stimate per il 2019 (+2,8%) e per il 2020 (+3,1%) "appaiono sempre più legate alla continuità dei provvedimenti di incentivazione", come Impresa 4.0, "al rilancio della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e all’inclusione digitale delle piccole imprese" spigano gli analisti .

Leggi anche

SIDDURA