Manovra: Moscovici, dialogo con Italia, fino al 13 novembre per nuovo documento (2)

economia
AdnKronos
(AdnKronos) - Il ruolo della Commissione Ue, sottolinea ancora Moscovici, "è quello di evitare una crisi. Chiediamo all'Italia di presentare una nuova manovra e di rimanere nel gioco. Nessuno ha un interesse ad una crisi tra Bruxelles e Roma". In questa fase, ribadisce, "non c'è un rischio contagio e faremo di tutto per evitare una crisi". "Se l'Italia non presenterà una nuova manovra emetteremo un'opionione sulla manovra che ci è stata presentata e la procedura continuerà. Esploreremo altre vie per ridurre il debito pubblico italiano", sottolinea Moscovici che non risponde al giornalista che gli chiede se la decisione definitiva della Commissione Ue arriverà prima o dopo le elezioni europee. Al Governo italiano, aggiunge, "chiedo di presentare una nuova manovra nel loro interesse. Se non lo faranno continueremo con il dialogo e il sangue freddo per evitare una crisi. Bisogna restare sereni e avere sangue freddo. Saremo impeccabili" nel rispettare le regole e "saremo totalmente determinati". Rispetto alla Francia la situazione dell'Italia, osserva, "è molto diversa. La Francia a differenza dell'Italia sta riducendo il suo deficit strutturale mentre l'Italia lo peggiora. Comunque in Francia il debito pubblico è vicino al 100% del pil ed è anche nell'interesse del Governo francese ridurre il suo debito perché anche in questo caso sono i cittadini che pagheranno".

Leggi anche

SIDDURA