Eph: si rafforza in biomasse in Italia, acquista centrale di Fusine

economia
AdnKronos
Roma, 7 feb. (AdnKronos) - Il gruppo Eph (Energeticky a prumyslovy holding) si rafforza nelle biomasse. Attraverso la controllata EP New Energy Italia (Epnei) ha infatti completato l’acquisizione della centrale a biomassa legnosa di Fusine, in provincia di Sondrio, da 7 MW installati, dal Gruppo Holcim Italia (100%). L’operazione, si legge in una nota, rientra nella strategia del gruppo energetico ceco di sviluppare il business delle energie rinnovabili. Si tratta del terzo investimento nell’energia da biomasse da parte di Eph. Nel dicembre 2017, Epnei ha acquisito le centrali calabresi a biomassa di Biomasse Italia e Biomasse Crotone (per complessivi 73 MW). In precedenza, Eph ha investito nel progetto di riconversione della centrale a carbone, da 400 Mw, di Lynemouth, nell’ambito del programma di phase-out dal carbone in corso nel Regno Unito. Una volta completato, questo diventerà uno dei più grandi impianti a biomassa a livello globale.Le recenti operazioni di Epnei sono focalizzate sulla valorizzazione energetica della biomassa legnosa italiana. L'Italia rappresenta un’eccellenza a livello europeo in questo settore, che attraverso la manutenzione sostenibile ed efficiente dei boschi genera importanti benefici ambientali, come la prevenzione degli incendi e la riduzione del rischio idrogeologico grazie all'asportazione di materiale legnoso dalle rive dei fiumi che riduce il rischio di disastri in caso di piene.

Leggi anche

SIDDURA MAÌA