Pd: Martina a Prodi, 'servono figli più che padri, in campo nuova generazione'

politica
AdnKronos
Roma, 7 feb. (AdnKronos) - “Io penso che al Pd, oggi come mai, servano figli, più che padri. Penso a una nuova generazione in campo per combattere questa destra pericolosa e rilanciare il nostro impegno fondamentale per la nuova Europa. Penso che alle primarie più elettori andranno e più daremo forza all’alternativa a Lega e Cinque Stelle". Così il candidato alla segreteria del Partito democratico Maurizio Martina, dopo che Romano Prodi, in un'intervista a Repubblica, ha sottolineato come al partito serva un padre e Nicola Zingaretti, a suo avviso, potrebbe diventarlo. "Insisto anche con l’idea che ai gazebo dovremmo sottoscrivere il manifesto ‘SiamoEuropei’ e distribuire la bandiera europea in vista della giornata del 21 marzo - prosegue Martina - quando possiamo colorare l’Italia del suo unico orizzonte possibile che è quello di una nuova Europa per l’uguaglianza sostenibile. Contro il ritorno dei vecchi nazionalismi. Per una Europa più giusta, più sociale, più vicina ai cittadini. Questo è il nostro compito e per questo con Fiancoafianco ci candidiamo ad aprire la nuova stagione democratica con ragazze e ragazzi che vogliono costruire futuro”.

Leggi anche

SIDDURA MAÌA