Foibe: Donazzan (Veneto), 'obbligo morale di fare memoria delle vittime'

cronaca
AdnKronos
Verona, 7 feb. (AdnKronos) - "Sul Giorno del ricordo e sull’”obbligo morale” di fare memoria delle vittime delle foibe e dell’esodo forzato dalla terra natale le istituzioni hanno ormai trovato convergenza". E’ quanto ha sottolineato l’assessore regionale alla Scuola, Elena Donazzan, intervenendo a Verona, nella sala degli Arazzi del municipio, alla presentazione dell’iniziativa di estendere la distribuzione del fumetto ‘Foiba Rossa’ anche alle scuole superiori della città. Una iniziativa promossa dall’amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Federico Sboarina e dal consigliere Andrea Bacciga, sposata dall’Ufficio scolastico provinciale guidato da Albino Barresi, e cofinanziata dalla Federazione veronese delle associazioni degli esuli, rappresentata dal professor Davide Rossi. ”Le istituzioni stanno trovando la massima armonia di intenti per far conoscere questa storia di Italia e di italiani taciuta per troppo tempo – ha affermato Donazzan - Dopo la giornata significativa di ieri nell’aula del Consiglio regionale del Veneto, che ha dedicato la seduta straordinaria della commissione Cultura presieduta da Alberto Villanova al dramma degli esuli istriani, giuliani e dalmati, a cui ha partecipato anche una rappresentanza del liceo veronese Don Bosco, oggi, nella casa comunale dei veronesi, viene condivisa la necessità di dare verità e giustizia al dramma delle foibe e dell’esodo”.

Leggi anche

SIDDURA TÌROS