M5S: Miceli (Pd), 'ora Loquenzi e Casalino chiariscano a pm Rimini'

politica
AdnKronos
Roma, 26 feb. (AdnKronos) - “Dopo le dimissioni e le dichiarazioni della presidente della commissione Giustizia, Giulia Sarti, il portavoce di palazzo Chigi Rocco Casalino e la responsabile comunicazione del Movimento 5 stelle Ilaria Loquenzi devono chiarire ai magistrati se hanno fatto pressioni su una deputata della Repubblica per dichiarare il falso. E’ inevitabile che Casalino e Loquenzi vengano interrogati al più presto. Anzi, farebbero bene a presentarsi spontaneamente di fronte ai pm di Rimini, in ossequio alla trasparenza”. Lo afferma il deputato del Partito democratico Carmelo Miceli, componente della commissione Giustizia della Camera. “Secondo le chat depositate agli atti dall’ex fidanzato della deputata Sarti, sarebbero stati proprio i due capi della comunicazione M5S -aggiunge- ad imporre alla deputata di mettere in piedi la sceneggiata del finto furto da parte dell’ex fidanzato, per giustificare il taroccamento dei rimborsi parlamentari. Con l’annuncio di quella denuncia contro l’ex fidanzato della Sarti, il Movimento 5 stelle ha potuto screditare l’inchiesta delle 'Iene' e raggirare gli elettori in campagna elettorale. Se la ricostruzione che emerge in queste ore dalle indagini di Rimini fosse confermata, saremmo di fronte ad una corposa lista di reati”.

Leggi anche