Def: Doris, tagliare tasse a lavoratori per stimolare economia

economia
AdnKronos
Roma, 15 apr. (Adnkronos) - "Questo 0,2% di crescita è dovuto ad un rallentamento globale dell'economia, causato dalla guerra dei dazi iniziata da Trump. Alcuni stati come il Canada e il Messico hanno già siglato degli accordi mentre con la Cina la trattiva è più lunga: c'è la questione delle tecnologie delle vendite delle imprese, ma sono sicuro che si troveranno d'accordo perché conviene a entrambe. Anche il fronte con la Ue si risolverà sicuramente". Il presidente di Mediolanum, Ennio Doris, risponde così alle domande dei cronisti, in occasione della presentazione della nuova sede della banca a Roma. "Nel 2019 avremo ancora un periodo di instabilità, ma nel 2020 ci attendiamo una ripresa a livello mondiale, se non accadono eventi imprevedibili -continua Doris-. Le imprese italiane sono un'eccellenza e sono convinto che l'economia nei prossima anni potrà avere una spinta sia interna che esterna. Chiaramente sarebbe interessante stimolare l'economia con una riduzione delle imposte per i lavoratori e alle imprese per stimolare gli investimenti, senza incrementare il costo del lavoro".

Leggi anche

SIDDURA TÌROS