Autonomia: Confcommercio-Censis, ok da 51,9% italiani ma sono tutti al Nord

economia
AdnKronos
Roma, 16 mag. (AdnKronos) - Poco più della maggioranza degli italiani, complessivamente il 51,9%, si dice favorevole al regionalismo differenziato ma il "Sì" convinto arriva da tutti cittadini del Nord (Nord Est 72,4% - Nord Ovest 59,7%) mentre sul dato totale dei favorevoli appena il 36,6% vive al Sud ed il 44,8% al Centro. E' il sentiment che emerge dall'Outlook Italia 2019 di Confcommercio-Censis, presentato oggi a Roma ed a cui ha partecipato anche il presidente dell'associazione Carlo Sangalli.Stando all'analisi, a non essere favorevole all'introduzione di una maggiore autonomia delle Regioni anche attraverso forme di regionalismo differenziato è complessivamente il 31,9% degli italiani, mentre gli indecisi sono il 16,1%.La percentuale tra Nord e Sud contiene dunque una sorpresa: il Mezzogiorno è sostanzialmente contrario" all'Autonomia" e ciò vuol dire che "siamo di fronte ad una riforma costituzionale che viene recepita da un'ampia parte del Paese come 'contro' qualcuno. E questo non è un buon viatico per le riforme, si rischia il nulla di fatto" ha argomentato il direttore dell'Ufficio Studi Confcommercio, Mariano Bella, illustrando la ricerca.

Leggi anche

SIDDURA MAÌA