Mafia: Fiammetta Borsellino, 'Perché non è stato fatto confronto Scarantino-Andriotta?'

cronaca
AdnKronos
Caltanissetta, 16 mag. (AdnKronos) - "Se fossero state applicate in maniera corretta le norme del codice di rito, tutto questo non sarebbe successo. Se fossero stati fatti i confronti tra Scarantino e gli altri falsi pentiti Candura e Andriotta tutto questo non sarebbe successo. Se si fosse verbalizzato quello che succedeva, parla ad esempio dei sopralluoghi al garage di Orofino, tutto questo non sarebbe successo". Lo ha detto all'Adnkronos Fiammetta Borsellino durante una pausa del processo per il depistaggio sulle indagini sulla strage di via D'Amelio a Caltanissetta.

Leggi anche

SIDDURA TÌROS