Mafia: processo depistaggio, Scarantino 'Io colpevole di essere innocente' (4)

cronaca
AdnKronos
(AdnKronos) - Fiammetta Borsellino ascolta, sempre in silenzio, seduta accanto al suo legale, l'avvocato Vincenzo Greco. La famiglia si è costituita parte civile nel processo. A poca distanza ci sono i tre imputati. Anche loro ascoltano in silenzio le parole dell'ex pentito. "Io non mi sento di dire niente ai tre imputati, forse sono loro che dovrebbero sentire l'esigenza di dire qualcosa e di fare delle dichiarazioni, anche spontanee...", dice Fiammetta Borsellino all'Adnkronos. E' molto arrabbiata, e non fa niente per nasconderlo. Non riesce a capacitarsi. "Se fossero state applicate in maniera corretta le norme del codice di rito, tutto questo non sarebbe successo - denuncia - Se fossero stati fatti i confronti tra Scarantino e gli altri falsi pentiti Salvatore Candura e Francesco Andriotta tutto questo non sarebbe successo. Se si fosse verbalizzato quello che succedeva, parlo ad esempio dei sopralluoghi al garage di Orofino, tutto questo non sarebbe successo.... Invece oggi siamo ancora qui", continua a ripetere la figlia del giudice. Che lascia l'udienza prima della fine. La deposizione di Scarantino, data anche la stanchezza del teste, è stata rinviata a domani mattina, alle ore 9.30.

Leggi anche

SIDDURA TÌROS