Rai: Pd, 'azienda in ostaggio Lega-M5S, silenzio assordante Tria'

politica
AdnKronos
Roma, 13 giu. (AdnKronos) - “Quanto è avvenuto oggi in commissione di vigilanza Rai dimostra ancora una volta che il Governo tiene in ostaggio la più grande azienda culturale del Paese". Lo dice il responsabile per i rapporti istituzionali con le forze politiche e sociali del Pd, Andrea Martella."Per questioni di partito, che nulla hanno a che fare con gli interessi generali del servizio pubblico, la Rai è imbrigliata da lacci e lacciuoli di Lega e M5S. Tutto questo nel silenzio assordante dell’azionista di riferimento ovvero del ministro Tria che continua a non dare segnali sulla gestione della Rai”.

Leggi anche

SIDDURA MAÌA